Taglio del nastro per la nuova sede della Croce Blu a Mirandola

Mirandola, 30 aprile 2016 – E’ stata inaugurata stamattina la nuova sede della Croce Blu di Mirandola di via Posta Vecchia. Il sisma del 2012 aveva gravemente lesionato l’edificio di proprietà del Comune che è stato integralmente ricostruito con i fondi erogati dal commissario regionale. Nella nuova sede di 798 metri quadri, dei quali 452 per la palazzina uffici e 246 di autorimessa, realizzata con i più moderni criteri di efficienza e dotata di un impianto fotovoltaico di 11Kwp, trovano spazio anche cucina, spogliatoi, docce, archivio e una zona lavaggio ambulanze.

L’intervento, che ha consentito di riconsegnare all’associazione una sede molto funzionale, è costato complessivamente oltre 690mila euro di cui 446mila per realizzare la palazzina uffici e 250mila per le autorimesse. «I volontari della Croce Blu– dichiara il sindaco Maino Benatti – sono stati in prima linea nell’emergenza sisma, pur essendo essi stessi terremotati, per questo motivo sono particolarmente felice dell’inaugurazione della nuova sede che corona questi quattro anni post sisma vissuti dalla Croce Blu intensamente, insieme al Comune, al servizio della collettività». In occasione dell’inaugurazione, alla quale oltre al sindaco ha partecipato anche il presidente di Anpas nazionale Fabrizio Pregliasco e i volontari, è partito il viaggio solidale di Davide Gaddi, che percorrerà oltre 2mila chilometri in Italia per sensibilizzare la popolazione sulla situazione del Nepal terremotato.

(FONTE IL RESTO DEL CARLINO)