PROTEZIONE CIVILE

Il nucleo di Protezione Civile interviene in campo Comunale, Provinciale, Regionale e Nazionale in situazioni di emergenza dichiarata dalle autorità preposte. 

Dalla sua creazione nel 1994, il nucleo ha partecipato a numerose emergenze locali e nazionali oltre a restare sempre aggiornato tramite attività interne di retraining e partecipando a numerose esercitazioni.

ATTIVAZIONI

Maggio-giugno 2023: supporto alle popolazioni colpite dall’alluvione del 17 maggio in Romagna.

Maggio 2023: attività di sorveglianza arginale durante l’emergenza idraulica in provincia di Modena.

Aprile 2023: attivazione a seguito della segnalazione di un principio di incendio in un condominio nel centro storico di Mirandola in supporto alle squadre di Vigili del Fuoco intervenute e ai sanitari del 118 nell’eventualità di una rapida evacuazione dell’edificio.

17 agosto 2022: attività di bonifica a seguito di un evento temporalesco a Mirandola.

11 giugno 2022: ricerca elicottero disperso sull’appennino modenese.

2021: supporto alle attività di evacuazione della popolazione per disinnesco di un ordigno bellico rinvenuto a Casalecchio di Reno (BO).

2020-2022: allestimento di tende all’esterno dei Pronto Soccorso di Mirandola e Carpi per il primo triage dei pazienti durante le prime fasi dell’emergenza pandemica Covid e supporto alla campagna vaccinale contro Sars-CoV-2 a Mirandola e Baggiovara.

Dicembre 2020: supporto alle popolazioni colpite dall’alluvione del fiume Panaro a Nonantola.

Settembre 2019: assistenza sanitaria in occasione della riapertura del Duomo di Mirandola.

Giugno-luglio 2017: assistenza sanitaria al concerto di Vasco Rossi nel Parco Ferrari di Modena, in sinergia con le PPAA di Modena e l’Azienda USL, con allestimento di due PMA.

29 maggio 2017: assistenza sanitaria in occasione della visita a Mirandola del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

24 aprile 2017: assistenza sanitaria durante la visita di Papa Francesco a Mirandola, con allestimento di due PMA e di una centrale operativa presso la sede associativa.

Agosto-novembre 2016: interventi a supporto della popolazione nel campo regionale di Montegallo, nel campo nazionale di Amatrice, e nei comuni di San Severino Marche e di Tolentino.

Gennaio-febbraio 2014: attività di svuotamento scantinati con motopompe nei comuni di Bastiglia, Bomporto e Ravarino colpiti dall’alluvione del fiume Secchia.

3 maggio 2013: attività di bonifica e sgombero delle zone pubbliche a seguito della tromba d’aria che ha colpito la frazione di San Martino Spino.

Maggio 2012: a seguito della scossa del 20 maggio, allestimento di un PMA nei pressi del Pronto Soccorso di Mirandola ed evacuazione dell’Ospedale e prima accoglienza degli sfollati all’interno del palazzetto dello Sport comunale. In seguito alla seconda scossa del 29 maggio, assistenza alla popolazione, trasporti socio-sanitari ed emergenza.

Aprile 2009: supporto alle attività di soccorso e accoglienza a seguito del terremoto dell’Aquila del 6 aprile.

Giugno e luglio 2008: installazione di PMA a Modena in occasione dei concerti dei gruppi Tokyo Hotel e Range Against The Machine.

2007: assistenza sanitaria al funerale di Luciano Pavarotti a Modena.

26 novembre 2006: supporto alle attività di evacuazione della popolazione durante le operazioni di disinnesco di un ordigno bellico rinvenuto a San Felice sul Panaro(MO).

2004-2005: nel corso dei due anni, una serie di eventi temporaleschi e abbondanti nevicate impegnò il nucleo in attività di bonifica e ripristino.

2002: gestione sanitaria del concerto dei Nomadi a Mirandola, con allestimento di un Posto Medico Avanzato. Nello stesso anno, il nucleo prese parte all’emergenza terremoto in Molise.

2000: gestione sanitaria del Giubileo. Nello stesso anno, il nucleo formò la colonna mobile regionale di Protezione Civile che intervenì durante la piena del fiume Po.

1999: il nucleo partecipò alla “Missione Arcobaleno” in terra albanese. I volontari operarono in un campo profughi nel paese di Shijak.

1997: l’Associazione contribuì alle attività di soccorso a seguito del terremoto in Umbria.

1996: operazioni di soccorso in Versilia a seguito di un evento alluvionale

Maggio 1994: bonifica del fiume Tanaro a seguito della piena nel comune di Ormea (CN).

1994: la prima emergenza del nucleo fu l’alluvione nell’astigiano. Mentre il personale sul posto era impegnato in attività di bonifica, i volontari rimasti a Mirandola si occuparono della sorveglianza del fiume Secchia in piena e organizzarono una raccolta di materiale di prima necessità per le popolazioni colpite.

ESERCITAZIONI